Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

LIFTING BRACCIA

L'intervento per tonificare le braccia.

Le cicatrici sono necessarie nel lifting delle braccia

Tutti gli interventi di lifting, sia che sia un lifting facciale, che corporale, prevedono delle cicatrici residue, ma dopotutto i lifting vengono effettuati nei casi in cui bisogna stirare del tessuto, vien da se che il tessuto in eccesso andrà rimosso, questa rimozione comporta dei tagli e quindi delle cicatrici: il lifting delle braccia non è da meno. La paura delle cicatrici residue dopo il lifting delle braccia è la stessa per le donne candidate alla mastopessi, ovvero il lifting della mammella; tuttavia le donne che si sottopongono a questo tipo di intervento hanno un elevatissimo grado di soddisfazione legato alla possibilità, nel post-operatorio, di indossare finalmente quei vestiti riposti nell’armadio e non più indossati perché facevano notare maggiormente il difetto alle braccia.

La realtà dei fatti è che la cicatrice residua inizialmente è più visibile, come tutte le cicatrici, in quanto passa attraverso una fase di infiammazione con scopo riparativo, successivamente, a meno che non ci siano dei deficit cicatriziali da parte del paziente, o l’intervento sia stato eseguito in modo sbagliato creando una tensione eccessiva sui tessuti, le cicatrici col tempo, negli anni, diventano praticamente impercettibili, il risultato invece resta percepibile e molto apprezzato dai pazienti

Per sapere di più se le cicatrici sono necessarie nel lifting delle braccia vieni a trovarci a Napoli c/o Viale Maria Cristina di Savoia, 26 (Villa Germana-Clinica Ruesch), 80122, dove opera il Prof. Raffaele Rauso, oppure puoi contattarci al numero di telefono: 366.39.70.763

CONTATTA IL PROF. RAUSO RAFFAELE

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.