Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Si avvicina la bella stagione e l’entusiasmo dell’attesa delle giornate calde assolate si mischia con l’ansia di doversi scoprire con abbigliamento più leggero. Non è solo la prova costume che mette in crisi uomini e donne di tutte le età, perché in alcuni casi, anche indossare una camicia senza maniche o un vestito con le spalline sottili può diventare un motivo di disagio. Accade quando si hanno braccia cadenti e atoniche, dette comunemente ad “ali di pipistrello” che nelle situazioni più gravi, trovano l’unica soluzione possibile nella chirurgia estetica.

Come vengono le ali di pipistrello? L’eccessiva presenza di pelle cadente nelle braccia è dovuta principalmente al naturale processo di invecchiamento che genera lassità e totale perdita di tono. Anche una vita sedentaria, la mancanza di attività sportiva e la perdita repentina e consistente di peso sono fattori che provocano le ali di pipistrello, a prescindere dall’età anagrafica.

Qual è la soluzione migliore offerta dalla chirurgia estetica? la soluzione migliore e definitiva è indubbiamente quella del lifting alle braccia, un intervento finalizzato alla rimozione del tessuto cutaneo e adiposo in eccesso. Con il lifting è dunque possibile migliorare il profilo delle braccia ed eliminare il fastidio che si verifica con lo fregamento dell’interno delle braccia con il corpo.

Come si esegue un lifting alle braccia? Questo intervento si esegue in day hospital e in anestesia locale con sedazione e prevede due procedure differenti a seconda del grado di lassità presente. Se la pelle e il tessuto adiposo da eliminare non sono eccessivi, il chirurgo plastico effettua un’incisione sotto le ascelle che lascerà una cicatrice poco visibile. In caso di una lassità dei tessuti più marcata, l’incisione viene praticata lungo tutto il braccio.

Il professor Raffaele Rauso, chirurgo plastico conosciuto anche a livello internazionale,  nota che spesso la paura delle cicatrici evidenti diventa un deterrente nel sottoporsi a un lifting delle braccia. Tuttavia, sottolinea il professor Rauso, le cicatrici, se ben trattate con creme cicatrizzanti e idratanti, diventano sempre più rosee e sottili fino a diventare impercettibili dopo circa 1 anno e mezzo dall’intervento.

Il lifting alle braccia da risultati definitivi e soddisfacenti, per il benessere fisico e psicologico  e permette di combattere quei complessi che portano a coprirsi anche con la bella stagione.

Per un lifting alle braccia eseguito in totale sicurezza e con le migliori tecniche operatorie, è possibile prenotare un consulto con il professor Rauso nella città di Napoli.

Il ritocchino alle ali di pipistrello per accogliere l’estate a braccia aperte
5 Totale 1 Voti

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, chirurgo plastico esperto in chirurgia estetica del volto, del seno e del corpo, opera e riceve a Napoli previo appuntamento.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.