Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

L’intervento di rinoplastica, la procedura chirurgica che permette di correggere i difetti estetici del naso, è tra le operazione estetiche del viso, più richieste ogni anno.

Eppure, negli ultimi anni, a concorrere con il tanto amato intervento del naso, c’è una procedura di medicina estetica che, proprio come la classica rinoplastica, mira a correggere qualche piccolo difetto estetico nel naso.

Di cosa parliamo? Della rinoplastica non chirurgica, più comunemente nota come rinofiller.

Il trattamento di medicina estetica a base di acido ialuronico, permette infatti di “nascondere” i piccoli inestetismi del naso, grazie all’azione della ormai amata sostanza dei filler.

Piccole infiltrazioni di acido ialuronico eseguite in strategici aree del setto e della punta, consentono di cambiare l’aspetto del naso donandogli una nuova armonia e proporzione.

In particolare, il rinofiller è indicato per sollevare un punta cadente, per nascondere quella che si definisce “gobbetta nasale”, correggere un naso a sella o per riempire eventuali avvallamenti.

Come per un classico trattamento di filler, anche per la rinoplastica non chirurgica la procedura si esegue in seduta ambulatoriale e senza anestesia profonda. I risultati, poi, sono immediati e al termine del trattamento è possibile riprendere le attività quotidiane senza problemi.

E se ci sono problemi funzionali del naso?
Eh no! Per quelli, la medicina estetica con un rinofiller proprio non serve. In presenza infatti di una funzionalità del naso compromessa, per esempio, da una deviazione del setto, è necessario ricorrere ad un intervento di chirurgia plastica.

Per altre informazioni sul rinofiller e per sottoporvi al trattamento di rinoplastica non chirurgica a Napoli potete rivolgervi allo stimato Dott. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa