Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Per ottenere un addome piatto e dire addio ai fastidiosi accumuli di pelle nella fascia addominale, l’addominoplastica è certamente l’intervento di chirurgia plastica più indicato.

Ma sapevate che esiste una tecnica chirurgica che permette di migliorare tono e bellezza della zona addominale rimuovendo sia grasso che tessuto in eccesso?

Ebbene, si tratta della lipo-addominoplastica anche conosciuta come tecnica secondo Saldanha, il noto chirurgo plastico che ha ideato la procedura. La particolarità dell’intervento di lipo-addominoplastica, rispetto alla tecnica tradizionale di addominoplastica, è data dalla combinazione di quest’ultima con un intervento di liposcultura.

L’operazione prevede dunque una prima fase, durante la quale il chirurgo provvede alla rimozione del tessuto adiposo in eccesso dalla zona addominale e dai fianchi tramite una cannula ad aspirazione. Successivamente, si procede alla rimozione del lembo di pelle in esubero presente nella zone del basso ventre.

Infine, il chirurgo esegue la plicatura dei muscoli addominali ed eventuale riposizionamento dell’ombelico.

La tecnica di lipo-addominoplastica non permette solo di ottimizzare il risultato finale, ma grazie al ricorso alla liposcultura in fase iniziale, consente anche di ridurre i rischi tipici di un intervento di addominoplastica.

Grazie infatti allo scollamento eseguito con le cannule di aspirazione del tessuto adiposo, si ottiene una mobilizzazione del lembo dermo-adiposo addominale che evita così l’esecuzione di un ampio scollamento tra fascia addominale e cute che servirebbe invece per una tradizionale addominoplastica.

In questo modo si riduce sia il rischio di sanguinamento che di sierosi e di necrosi della porzione distale del lembo.

Per ulteriori informazioni sulla lipo-addominoplastica a Napoli potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa