Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Un inaspettato canone di bellezza estetica sfoggia in Italia: il lato b pieno e rotondo! Oggi, infatti, avere glutei formosi, alti, sodi e, perché no, anche “estremi” è diventata proprio una moda!

Da sempre il lato b è considerato uno dei punti hot del corpo di una donna, emblema di femminilità e sensualità. Per questo motivo in molte desiderano un fondo schiena perfetto, tonico e tondo, assumendo come canone di bellezza, sempre più spesso, le grandi stars del mondo dello spettacolo. In particolare, sembra che ad essere simbolo di perfezione del lato b sia la cantante latino-americana Jennifer Lopez.

Difatti, se non uguale a quello di Jlo, chi si rivolge alla chirurgia estetica per rivoluzionare l’aspetto dei propri glutei, spera quantomeno di ottenerne uno simile alla nota cantante.

Pertanto, le principali tecniche chirurgiche che consentono di aumentare e modificare la forma dei glutei sono il lipofilling e la gluteoplastica con protesi in silicone, entrambe studiate per ottenere un aspetto armonico e naturalmente bello.

Per quanto riguarda il lipofilling, il principale alleato della bellezza del lato b è, in questo caso, il grasso autologo. Gli innesti di tessuto adiposo, prelevato direttamente  da altre zone del corpo con apposite cannule (sottoposto a trattamenti specifici), vengono re-iniettati con specifiche micro-cannule nelle aree del gluteo da riempire in quantità variabile da 250 cc e 600 cc di grasso. In questo modo il lato b risulterà più pieno e tonico senza ricorso ad incisioni evidenti e visibili a distanza di tempo.

In assenza di opportune quantità di tessuto adiposo, un perfetta alternativa al lipofilling é la gluteoplastica per la quale è previsto l’inserimento di protesi in silicone.

Un’incisione praticata nella parte alta dei glutei e nel solco inter-gluteo consente di inserire e posizionare l’impianto in prossimità del grande muscolo. Questa tecnica è propriamente nota come tecnica di Gonzales. In altri casi infatti, i chirurghi possono optare per una tecnica alternativa. Si tratta della tecnica di De La Peña che stabilsce il posizionamento dell protesi sotto la fascia che ricopre il muscolo del gluteo.

La gluteoplastica non lascia esiti cicatriziali evidenti e i suoi risultati sono definitivi e variabili a seconda delle protesi scelte in seduta pre-intervento dalla paziente.

La gluteoplastica per un lato b da Star
Ha trovato utile questo contenuto ?

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, chirurgo plastico esperto in chirurgia estetica del volto, del seno e del corpo, opera e riceve a Napoli previo appuntamento.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.