Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

La gluteoplastica può riguardare l’aumento di volume, ma anche il sollevamento e il rimodellamento della regione dei glutei. In ogni caso si tratta di interventi di tipo estetico a carico di una zona considerata uno dei punti identificativi di femminilità, nonostante il ricorso alle tecniche di intervento non riguardi soltanto le donne.

Per questo motivo, sia che si tratti di glutei piatti o poco tonici (a causa, per esempio, anche di un eccessivo dimagrimento), la gluteoplastica rappresenta, per questo tipo di esigenza, la soluzione a cui ricorrere. Vediamo in cosa consiste l’intervento.

Per ottenere un miglioramento della zona in questione, si può procedere con lipofilling, protesi glutee, lifting dei glutei, rimodellamento non chirurgico, a seconda del risultato che si desidera. Infatti queste soluzioni presentano diverse caratteristiche di invasività.

Il lipofilling consiste nella rimozione di grasso che sarà utilizzato come riempitivo. Viene praticato con infilitrazioni nel polo superiore dei glutei garantendo un effetto push-up. Molto spesso questo trattamento è associato a liposcultura lombo-sacrale.

Le protesi vengono inserite con accesso nel solco intergluteo (garantendo l’invisibilità del taglio) e collocate in una tasca intramuscolare. Ci si prepara all’intervento con anestesia spinale e nella fase postoperatoria si somministrano spesso terapie antidolorifiche, in quanto nelle 48 ore successive l’operazione, il paziente potrebbe riferire dolore e dovrà affrontare la prima degenza post intervento su appositi lettini per non comprimere la parte interessata.

Anche il lifting dei glutei ha come peculiarità l’anestesia spinale, agendo sul tessuto in eccesso nel polo superiore con la rimozione. Verrà a crearsi, con questa tecnica, un’autoprotesi servendosi del tessuto sottocutaneo. In questo caso, le cicatrici saranno di piccolissime dimensioni.

Un caso di mini invasività è quello delle infiltrazioni con acido ialuronico, che ha una durata e consistenza maggiore rispetto a quelle praticate per il viso. Il trattamento ha una durata di circa 60 minuti.

Per altre informazioni sulla gluteoplastica a Napoli potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa