Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Da anni la chirurgia plastica e, in particolare l’intervento di mastoplastica additiva, rappresenta un punto di riferimento per le donne che desiderano avere un seno voluminoso e tonico. Non si può dire lo stesso del genere maschile che spesso, contrariamente a un intervento additivo, ricorrono alla chirurgia del seno per eliminare un difetto che mina alla loro virilità.

Parliamo dei tanti casi di ginecomastia, un anomalo sviluppo dei seni nell’uomo in grado di condizionare i rapporti sociali e minare all’autostima. Per la sua correzione si può ricorrere alla chirurgia plastica e a specifici interventi che permettono di ottenere un petto nettamente più virile.

Ecco di seguito 3 cose da sapere sulla ginecomastia.

1. La vera e falsa ginecomastia
Un ingrossamento dei seni nell’uomo può essere risultato di molteplici fattori che stabiliscono se la ginecomastia sia definibile come vera o falsa. Nel primo caso si tratta di un aumento della ghiandola mammaria riconducibile spesso all’utilizzo di ormoni anabolizzanti utilizzati spesso dai body-builder per esaltare le caratteristiche del proprio fisico. Differentemente la falsa ginecomastia riconosce l’aumento del seno come risultato di un eccessivo accumulo di adipe nell’area pettorale.

2. Liposcultura e adenectomia
In caso di falsa ginecomastia la procedura chirurgica correttiva eseguita è la liposcultura tridimensionale con cannule da 2 o 3 mm. L’intervento permette di rimodellare l’area pettorale riducendo, tramite aspirazione, gli accumuli di adipe localizzati.
L’eccessivo sviluppo della ghiandola mammaria nell’uomo è invece corretto con un intervento di adenectomia. Si tratta della rimozione della ghiandola mammaria eseguita tramite un’incisione lungo il bordo inferiore dell’areola.

3.Una ginecomastia “mista”
In alcuni casi la ginecomastia può essere il risultato sia di un aumento del volume ghiandolare sia di una presenza eccessiva di tessuto adiposo. Quando ciò accade si parla di “forme miste” e per tanto il trattamento chirurgico prevede sia un intervento di liposcultura, che di adenectomia.

Per ulteriori informazioni sulle procedure chirurgiche per la ginecomastia, a Napoli potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa