Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Nemico della salute, della bellezza ma anche della chirurgia plastica: parliamo del fumo. I danni legati al consumo di sigarette sono noti a tutti eppure fumare è un vizio di uomini e donne di ogni età.

È un rischio per la salute, causando danni importanti ai polmoni; è un rischio per la bellezza, compromettendo non solo l’estetica del sorriso ma anche quella della pelle; è poi un rischio anche quando si tratta di interventi di chirurgia plastica di qualsiasi tipologia.

Ecco il perché.

La nicotina, presente in ogni tipo di sigaretta, oltre a creare dipendenza, agisce su alcuni meccanismi del processo di cicatrizzazione. Inoltre questa sostanza riduce il calibro dei vasi sanguigni e delle arterie e, di conseguenza, diminuisce l’afflusso di sangue nell’area trattata chirurgicamente.

Pertanto, soprattutto nei casi in cui gli interventi richiedano un grande quantità di scollamento dei tessuti, la nicotina può provocare gravi deficit di irrorazione di sangue nella parte più vicina al sito chirurgico e creare così una necrosi dei tessuti.

Per questo motivo, una delle principali indicazioni date dal chirurgo, in previsione di un qualsiasi intervento di chirurgia plastica, è di smettere di fumare per almeno un mese prima dell’operazione e nella fase di degenza.

Studi scientifici hanno infatti dimostrato che limitare il fumo almeno nella 4 settimane precedenti l’intervento, e nelle successive, consente di migliorare la capacità cicatriziale dei tessuti trattati e ridurre i rischi di infezione.

Il consiglio è sempre quello di smettere di fumare ma laddove non sia facile né possibile, limitare l’uso di sigarette è comunque un passo avanti verso la riuscita e la sicurezza di un intervento.

Per altre informazioni sui rischi legati al fumo prima di un intervento di chirurgia plastica a Napoli, potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa