Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Una donna, può essere affasciante e sensuale a qualsiasi età. La bellezza femminile non è necessariamente legata alla giovinezza, ma dipende da molti fattori a partire dall’aiuto di Madre Natura. Quello che è certo è che il mantenersi belle comporta dei sacrifici e il rispetto di alcune fondamentali regole, come mangiare sano, non  fumare e svolgere un’attività fisica regolare.

Seguendo uno stile di vita corretto, è possibile rimanere belle anche dopo gli anta, ma ci sono alcune fasi della vita di una donna, come quello dell’avvicinarsi della menopausa, che comportano una serie di cambiamenti a livello ormonale che incidono significativamente sul corpo femminile.

La menopausa porta un calo della produzione di estrogeni che crea tra l’altro, alcuni disagi alla tonicità della pelle e a riportarne le conseguenze sono anche le parti intime che, pian piano, presentano le mucose vulvari secche, fragili e sottili.

Questa situazione può portare ad avvertire dolore durante i rapporti sessuali e alla secchezza vaginale, ma anche dal punto di vista estetico provoca cambiamenti a livello delle grandi e piccole labbra che subiscono un’ipotrofia o perdita di volume.


Allora cosa fare per un ringiovimento delle parti più intime di una donna? A questa domanda risponde prontamente la medicina estetica, proponendo di utilizzare il trattamento di filler all’acido ialuronico, normalmente impiegato per ridare tono e volume a un viso invecchiato.

Come può un filler di acido ialuronico ridare turgore ai genitali femminili? il concetto è basato sulla necessità di dare volume alle parti vulvari come le grandi labbra, che hanno perso il loro aspetto di un tempo anche a causa di uno o più parti naturali. A tale scopo viene utilizzato un prodotto a base di acido ialuronico  con una densità specificatamente dosata per agire in queste aree.

Chi si rivolge  al chirurgo estetico per un filler vulvare? Al giorno d’oggi l’universo femminile è più emancipato ed è aumentata la voglia di sentirsi belle e giovani non solo nelle parti più esposte al mondo.

La maggior parte delle richieste di filler antiage per le zone intime , arriva da donne di una fascia d’età dai 34 ai 68 anni con un alto livello culturale e con un’attività sessuale attiva. Il trattamento di filler per il ringiovimento vulvo vaginale non è doloroso e ha una durata di circa 30 minuti, ma per ottenere un risultato ottimale,  è consigliabile ripete la seduta dopo un periodo di tempo stabilito dal chirurgo.

Il ringiovanimento delle parti intime femminili con acido ialuronico è una soluzione non invasiva e che porta evidenti miglioramenti in termini di turgore ed elasticità della pelle e consente di risolvere problemi estetici e funzionali per 6-12 mesi.


Il dottor Raffale Rauso effettua trattamenti di filler per il ringiovimento dell’area vulvo vaginale a Napoli e in molte altre città italiane indicate sui suoi siti internet.

Un filler per rimanere giovani anche nelle parti intime
Ha trovato utile questo contenuto ?

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, chirurgo plastico esperto in chirurgia estetica del volto, del seno e del corpo, opera e riceve a Napoli previo appuntamento.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.