Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Insolito quanto sconosciuto, ma efficace e dai risultati naturali: stiamo parlando del filler ai polpacci. Si tratta di una procedura ambulatoriale che consente di ridefinire e aumentare il volume dei polpacci.

Un’assenza o una riduzione della muscolatura dell’area poplitea può talvolta influire sull’estetica generale delle gambe ed ecco perché non manca, tra le varie procedure di medicina estetica, anche un trattamento riservato a questa zona.

La procedura rappresenta una scelta prediletta da chi è poco avvezzo a sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica e necessita di soluzioni fast senza lunghi periodi di degenza.

Ma quale filler si utilizza per questo trattamento? Il filler utilizzato per migliorare l’aspetto dei polpacci è quello a base di acido ialuronico o, se ritenuto il caso, anche idrossiapatite calcica.

Come un classico trattamento di filler, anche per la correzione dell’area poplitea, la procedura si esegue in seduta ambulatoriale e in poco più di venti minuti.

Il medico utilizza un ago di ridotto spessore per infiltrare la sostanza nelle aree in cui si evidenza una atrofia o ipotrofia muscolare, per ottenere un riempimento e una ridefinizione dei polpacci.

Una volta terminato il trattamento il paziente può tranquillamente tornare a casa. Ma quanto dureranno gli effetti del filler? Per i polpacci, il trattamento assicura un risultato di lunga durata variabile dai 12 ai 18 mesi.

Per ulteriori informazioni sul filler dei polpacci a Napoli potete rivolgervi al Prof. Rauso Raffaele.

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa