Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Il botulino è il farmaco più utilizzato in assoluto in medicina estetica, grazie alle sue proprietà in grado di distendere le rughe e cancellare quindi i segni del tempo.

Si tratta di un prodotto sicuro e affidabile che inibisce in maniera temporanea l’azione dei muscoli mimici del viso e riduce significativamente la formazione delle cosiddette rughe d’espressione.
In genere, si pensa che il botulino sia un trattamento di medicina estetica adatto a persone che hanno superato i 40 anni, ma in realtà si sta registrano un considerevole incremento di richieste anche dai più giovani.

Molti ragazzi infatti si sottopongono a infiltrazioni di tossina botulinica a scopo preventivo, ossia per andare a prevenire il formarsi delle rughe, agendo in anticipo sulla contrazione dei muscoli facciali.

Anche se a 20 anni si è decisamente troppo giovani per pensare all’eventuale formazione delle rughe, il discorso cambia quando ci si avvicina ai 30 anni, l’età in cui i primi segni del tempo iniziano a farsi notare, specialmente su quei visi geneticamente predisposti ad avere rughe dinamiche più marcate.

Il botulino a 30 anni non è solamente preventivo, ma è già risolutivo per eliminare temporaneamente le cosiddette zampe di gallina, le rughe glabellari e quelle sulla fronte, anche se poco accentuate.

L’effetto ha una durata di circa 6 mesi e, se si ha la costanza di ripetere il trattamento in modo costante, si riduce la possibilità di avere in futuro quelle profonde rughe che invecchiano il volto.

Iniziare a sottoporsi a punture di botulino in un’età avanzata, al contrario, non può dare gli effetti desiderati in termini di pelle distesa e liscia, perché su un viso troppo segnato da rughe dinamiche e soprattutto statiche, sarà necessario intervenire in maniera più incisiva, non escludendo soluzioni chirurgiche.

Sono molte, quindi, le variabili che incidono sulla possibilità di ottenere buoni risultati con un’infiltrazione di botulino, ma in linea di massima è consigliabile non aspettare di diventare troppo “grandi” per pensare alla bellezza del proprio volto e di iniziare un percorso di prevenzione dei segni del tempo, prima che siano troppo evidenti.

Botulino: a quanti anni si può iniziare?
5 Totale 1 Voti

Prof. Raffaele Rauso

Il Prof Raffaele Rauso, chirurgo plastico esperto in chirurgia estetica del volto, del seno e del corpo, opera e riceve a Napoli previo appuntamento.

Share This
Condividi

Condividi questo articolo ai tuoi amici.