Chirurgo plastico Napoli: Prof. Raffaele Rauso vi da il benvenuto.

Avete mai sentito parlare delle cosiddette “ali di pipistrello”? Con questa espressione ci si riferisce ad un inestetismo delle braccia, risultato in molti casi di una importante perdita di peso. Spesso infatti, dopo drastiche diete, la cute perde tono e compattezza e nel caso degli arti superiori, l’eccedenza di tessuto cutaneo può essere tale da determinare una pendenza evidente verso il basso di porzioni di pelle.

Per correggere questo inestetismo delle braccia, difficile da nascondere, è possibile sottoporsi ad uno specifico intervento di chirurgia plastica noto come brachioplastica.

La procedura permette di rimuovere la pelle in eccesso ed ottenere braccia più toniche e in forma attraverso due diverse tecniche di intervento scelte in base al grado di lassità cutanea e alla quantità di tessuto da asportare.

In presenza di cute cadente nell’area esclusivamente superiore delle braccia e per lo più situata in prossimità delle ascelle, il chirurgo esegue una incisione entro, e poco oltre, il cavo ascellare per asportare la porzione di pelle in eccesso.

In casi più complessi ma, generalmente più comuni, per i quali il tessuto cutaneo in esubero è presente lungo tutto l’arto superiore, l’intervento prevede invece un’incisione in orizzontale che percorre l’intero braccio.

Ricorrendo a questa procedura, la futura cicatrice risulterà più evidente rispetto alla prima tecnica, ma trattamenti estetici specifici potranno essere d’aiuto per migliorarne l’aspetto nel tempo.

Per ulteriori informazioni sul lifting delle braccia a Napoli potete rivolgervi al Prof . Rauso Raffaele.

 

 

Hai bisogno di assistenza? Clicca qui e parla con noi
 Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per gestire la richiesta di contatto. Leggi l'informativa